Il telefonino in ufficio è fonte di arrabbiature, malumori e insofferenza. Lo rivela una ricerca

Se il trillo dei telefoni fissi in un ufficio con tante persone è già poco piacevole, quello dei cellulari può esserlo ancor meno. Ognuno con una propria diversa suoneria, dalle musichette improbabili e a prova di nervi. Se poi l'ambiente di lavoro è un open space, dove s'intrecciano squilli, parole, discorsi, sfuriate e risate, il telefonino rischia di diventare un nemico da tenere sotto controllo.

A rivelare quanto i cellulari siano fonte di stress e malumore tra i colleghi è una ricerca dell'Università del Surrey (UK), che ha dimostrato come l'aumento della domanda di comunicazione continua e immediata tra i lavoratori sia per loro dannosa. Lo studio, condotto dal Digital World Research Centre e dai ricercatori del Surrey Social and Market Research e commissionato da Siemens Comunications, aveva un obiettivo preciso: capire come e quanto i moderni mezzi di comunicazione hanno cambiato il modo di vivere e gli atteggiamenti di chi lavora. E il risultato è stato una conferma di quanto si poteva già facilmente intuire: l'abuso del cellulare infastidisce e distrae chi lavora, provoca insofferenza tra i colleghi, soprattutto durante le riunioni, ma anche quando la conversazione si svolge in un luogo non privato e in orario d'ufficio.
Lo stress nasce anche quando un dipendente prova a contattare al telefono qualcuno ma senza successo, o perché il cellulare è spento o squilla a vuoto. Il Professor Michael Warren dell'Università del Surrey, che ha dato una lettura dell'esito della ricerca, ha sottolineato che «Diventiamo impazienti se non riceviamo risposta immediata dai colleghi, ma allo stesso tempo ci infastidisce la chiamata che arriva sul cellulare durante le riunioni. È chiaro che c'è la necessità di stabilire nuove regole per la comunicazione sul posto di lavoro, il management di ogni azienda dovrà trovare strumenti che massimizzino le potenzialità della comunicazione minimizzando al tempo stesso lo stress e la frustrazione».
Alcune semplici regole servirebbero a migliorare la comunicazione in ufficio. Le ha messe a punto la Siemens insieme al Digital World Research Centre e l'SSMR. Tra queste, spegnere o inserire il vibracall sul cellulare durante le riunioni; attivare la segreteria telefonica, richiedendo un sms in caso di urgenza; spegnere i monitor e i display dei terminali durante le riunioni; se si aspetta una chiamata urgente, chiedere scusa e avvisare i colleghi in anticipo; le conversazioni private vanno tenute in luoghi privati. Ricordatelo al vostro vicino di scrivania...

INAPPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA

Non necessariamente il mancato raggiungimento di un obiettivo di spesa deve essere associato alla violazione delle norme del Codice deontologico o di quelle dell’ACN. Più precisamente,

Approfondisci

ATTIVITA’ DELLE SEZIONI PROVINCIALI

Sezione SNAMI di Bari
Sezione SNAMI di Brindisi
Sezione SNAMI di BAT
Sezione SNAMI di Foggia
Sezione SNAMI di Lecce
Sezione SNAMI di Taranto

Corriere Medico

Modulo d'iscrizione

Scarica il modulo d'iscrizione, compilalo e consegnalo agli sportelli preposti.

Login Form

Agenda Snami Puglia