Trasmissione dati per episodi di violenza a danno di operatori sanitari

IN PUGLIA SI SONO VERIFICATI CIRCA IL 30% DI TUTTE LE AGGRESSIONI AVVENUTE IN AMBITO SANITARIO IN ITALIA!

LA D.SSA MONTEDURO MASSACRATA A COLPI DI PIETRA  ( GAGLIANO DEL CAPO, 1999)
LA D.SSA LABRIOLA  UCCISA CON 28 COLTELLATE A BARI,
LA DR.SSA SERAFINA STRANO STUPRATA NEL NOVEMBRE 2017 AD ACQUAVIVA DELLE FONTI
LA DR.SSA DI TAVIANO ( LECCE) TENTATIVO DI STUPRO NEL CORRENTE MESE DI MARZO

 

Sono gli episodi più eclatanti di violenza che in circa il 45% dei casi subiscono le donne medico.
IL 60% di tutti gli operatori subisce minacce verbali
IL 20% percosse
IL 10% atti di vandalismo
IL 10% VIOLENZA A MANO ARMATviolenza a mano armata.

 

INAPPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA

Non necessariamente il mancato raggiungimento di un obiettivo di spesa deve essere associato alla violazione delle norme del Codice deontologico o di quelle dell’ACN. Più precisamente,

Approfondisci

ATTIVITA’ DELLE SEZIONI PROVINCIALI

Sezione SNAMI di Bari
Sezione SNAMI di Brindisi
Sezione SNAMI di BAT
Sezione SNAMI di Foggia
Sezione SNAMI di Lecce
Sezione SNAMI di Taranto

Corriere Medico

Modulo d'iscrizione

Scarica il modulo d'iscrizione, compilalo e consegnalo agli sportelli preposti.

Agenda Snami Puglia